B.U. 1° Supplemento ordinario al n. 13 – 27/03/2003

 

 

L.R. 24 marzo 2003, n. 3

 

Modifiche a leggi regionali in materia di organizzazione, sviluppo economico, territorio e servizi alla persona

 

 

 

…….(omissis)…….

 

 

Art. 3

 

2. Alla legge regionale 3 settembre 1999, n. 20 (Norme in materia di impatto ambientale) sono apportate le seguenti modifiche: [1]

a)  l'articolo 1 è sostituito dal seguente:

"Art. 1

(Finalità e principi)

1. In armonia con la direttiva del Consiglio della Comunità Europea 337/85/CEE del 27 giugno 1985 come modificata ed integrata dalla direttiva del Consiglio 97/11/CE del 3 marzo 1997 ed in attuazione degli indirizzi di cui al decreto del Presidente della Repubblica 12 aprile 1996 (Atto di indirizzo e coordinamento per l'attuazione dell'articolo 40, comma 1, della l. 22 febbraio 1994, n. 146, concernente disposizioni in materia di valutazione di impatto ambientale) e successive modifiche ed integrazioni, la procedura di valutazione di impatto ambientale (VIA) regionale è disciplinata dai successivi articoli, secondo principi di semplificazione e unitarietà dei procedimenti.";

b)  la lettera a) del comma 1 dell'articolo 2 è sostituita dalla seguente:

"a) sono soggetti a procedura di VIA i progetti indicati nell'allegato A del d.P.R. 12 aprile 1996 nonche' i progetti indicati nell'allegato I della direttiva del Consiglio 97/11/CE del 3 marzo 1997;";

c)   la lettera d) del comma 1 dell'articolo 2 è sostituita dalla seguente:

"d) sono soggetti a procedura di verifica, secondo le modalità dell'articolo 10 del d.P.R. 12 aprile 1996, i progetti indicati nell'allegato B del d.P.R. medesimo che non ricadano nelle aree naturali protette di cui alla lettera b) nonchè i progetti indicati nell'allegato II della direttiva del Consiglio 97/11/CE del 3 marzo 1997;";

d)  dopo il comma 1 dell'articolo 2 è aggiunto il seguente:

"1 bis. La Giunta regionale, sentita la competente commissione consiliare, tenendo conto dei criteri di selezione riportati nell'allegato III della direttiva del Consiglio 97/11/CE del 3 marzo 1997 e degli indirizzi per le politiche regionali, definisce con apposita deliberazione le soglie dei progetti individuati nell'allegato II della suddetta direttiva, al fine della loro sottoposizione alle procedure di VIA o di verifica, nonche' per dare attuazione ai conferimenti di funzioni di cui all'articolo 3.".

 

 

…….(omissis)……